the player collective

Un nuovo collettivo di professionisti di MLP e PPA ha mosso un “voto di sfiducia” verso la leadership del pickleball professionistico tramite un sondaggio anonimo.

Il sondaggio è stato prodotto da “The Player Collective“, che si descrive come un gruppo di giocatori che lavorano in congiuntura con agenti per “rappresentare e supportare tutti i giocatori iscritti al circuito MLP”.

Come prodromo alla notizia, la MLP e la PPA hanno chiesto ai loro giocatori di accettare un significativo taglio ai loro stipendi per permettere alle leghe di continuare a vivere finanziariamente (qui un tweet riassuntivo della comunicazione). Pare che i giocatori della MLP si considerino trattati in modo più svantaggioso rispetto a quelli della PPA.

Ai professionisti MLP è stato chiesto di accettare fino al 40% di taglio sulla paga, mentre a quelli nel tournament PPA è stato chiesto un taglio del solo 0-10%, secondo il collettivo. Inoltre, secondo The Dink i giocatori MLP vengono caldamente intimati a firmare il contratto.

Secondo una recente email ottenuta sempre da The Dink, un sondaggio ha chiesto ai giocatori le loro opinioni circa le negoziazioni sulle loro paghe nel mese precedente:

  • il 93% non ha ricevuto le informazioni necessarie per prendere una decisione informata circa l’accettare o meno il taglio dello stipendio
  • l’89% dei rispondenti crede di essere stato trattato ingiustamente durante il processo di negoziazione del taglio dello stipendio
  • l’88% dei rispondenti crede di essere stato punito per la sua lealtà all’MLP
  • gli stipendi della PPA erano del 20-40% maggiori rispetto a quelli dell’MLP, eppure ai giocatori del primo torneo è stata chiesta una riduzione del solo 0-10%
  • alla domanda “Trovi che Anne, Bruce, John o altri membri dello staff MLP siano stati in grado di rispondere con successo alla maggioranza delle tue domande?“, il 94% dei rispondenti ha dichiarato “No”
  • alla domanda “Pensi che la PPA abbia alto carattere morale e integrità?“, il 79% dei partecipanti ha risposto “No”, il 21% “Non ho un’opinione” e nessuno ha risposto “Sì”

La risposta di MLP & PPA

The Dink ha contattato i due circuiti per un commento.

Di seguito la risposta congiunta di MLP & PPA Tour:

Abbiamo avuto delle conversazioni estremamente costruttive con la maggioranza dei 103 giocatori che hanno siglato contratti MLP con partenza nel 2024, molti dei quali hanno accettato la riduzione.

Dei 43 giocatori Premier Level che hanno preso una decisione, 40 di loro hanno accettato un adeguamento di stipendio. Queste riduzioni, in concerto con i significativi impegni finanziari fatti dai proprietari di MLP, stanno costruendo un lungo percorso verso il successo a lungo-termine del pickleball professionistico.

Ogni giocatore è il benvenuto a partecipare al PPA tour, punto. Non c’è alcuna pena per chi sceglie di non accettare la riduzione.

 

Fonte: The Dink Pickleball