In questo articolo si parla di:
pickleball kingdom

Pickleball Kingdom, il più grande operatore di pickleball indoor negli Stati Uniti, è diventato il primo franchise internazionale del settore grazie a una licenza siglata con Franchise India Group, portando la disciplina in Medio Oriente. L’accordo vedrà infatti l’apertura di Pickleball Kingdoms a Dubai, India e Abu Dhabi, e a seguire il resto degli Emirati Arabi Uniti.

Secondo YouGov e Pickleball Kingdom, la disciplina è “cresciuta con un ritmo di oltre il 224% negli ultimi tre anni, risultando in una stima di 36,5 milioni di giocatori solo negli Stati Uniti. E, incredibilmente, il 45% di questi ha detto che progettano di giocare di più nel corso del prossimo anno“.

Universalmente, secondo l’azienda americana la lamentela principale della disciplina è che non ci sono abbastanza campi per l’attuale domanda. Il nuovo modello di franchise supporta quindi strutture climatizzate indoor che offrono lezioni, campionati, tornei, feste, eventi di team building e rinfreschi. I membri e i visitatori possono prenotare il proprio campo o partecipare a sessioni di open play.

Le dichiarazioni

Il fondatore e ceo di Pickleball Kingdom Ace Rodrigues ha detto: “Questo è un sogno che si avvera. L’espansione globale era parte del piano sin dal giorno uno, e ora ci siamo. Al momento, abbiamo più di 140 location in coda negli Stati Uniti. Con questa partnership raddoppieremo la cifra quasi immediatamente. Ed è solo l’inizio“.

Il presidente di Franchise India Group, Gaurav Marya, ha aggiunto: “Il pickleball sta guadagnando sempre più terreno, e Pickleball Kingdom lo sta trainando. Siamo entusiasti della partnership e di contribuire a questa espansione internazionale“.

Rob Streett, coo di Pickleball Kingdom, ha affermato: “Una partnership con Franchise India Group ci dà portata immediata per massimizzare gli ingressi del brand e l’impatto nel Medio Oriente. La nostra crescita è stata metodologica e premeditata. Questa è solo la fase uno del nostro piano di espansione“.

Il ceo Ace Rodrigues ha concluso: “Il momento è arrivato. Questo è il nostro ingresso su un piano internazionale. Nell’arco dei prossimi cinque anni saremo in ogni Paese del mondo. Uno dei nostri statement di valore è ‘il pickleball fa bene fisicamente, socialmente e spiritualmente’. Non vedo l’ora di sentire ‘Welcome to the Kingdom!’ in ogni lingua del pianeta“.