fitp pickleball

Secondo l’agenzia Ansa, in questi giorni si è svolta un’assemblea straordinaria della FITP. In primo piano: modifiche allo statuto. Un passaggio che accomuna la FITP ad altre federazioni, ma che – fanno sapere da ambienti federali – si rende necessario per l’inserimento del pickleball.

Anche la FITP infatti, come altre federazioni, porta le modifiche all’attenzione dell’assemblea. Nel suo caso, però, “è stata costretta a farlo perché il commissario ad acta può solo recepire le modifiche imposte dalla legge e dai principi informatori del Coni, mentre la FITP ha l’esigenza immediata di inserire nello statuto anche il pickleball, recentemente affidatole seppure in modo non esclusivo dal Coni“, sottolineano.

Il rapporto che quindi la FITP ha avuto con l’avvocato Michele Signorini, a capo della struttura del Coni che vigila sulla conformità delle norme e dei regolamenti sportivi – sottolineano – è stato quello doveroso, com’è prassi, di condividere e concordare il testo delle modifiche statutarie che presenterà in assemblea“.

Al Coni comunque spetterà l’ultima ratifica per stabilire se le modifiche che eventualmente passeranno in assemblea sono conformi o meno.

In foto: Angelo Binaghi, presidente FITP